Meeting Nazionale del Telefono Azzurro: anche Novara c’era!

Condividi sulla tua pagina social

Bologna_gruppoNei giorni scorsi ha avuto luogo presso l’Hotel Holiday Inn Express di Bologna il Meeting Annuale di tutti i volontari del Telefono Azzurro. Un’occasione, per i vari gruppi locali dislocati sul territorio nazionale (in tutto 33), di confrontarsi tra loro e con il Direttivo Centrale. Anche le volontarie novaresi hanno preso parte all’evento, che è stato per loro di grande spunto per l’attivazione di nuove iniziative sul territorio. In compagnia degli altri gruppi locali afferenti all’Associazione (Padova, Reggio Emilia, Massa Carrara, Torino, Rovigo, Lavagna e tante altre realtà italiane), le volontarie di Novara hanno ripercorso le attività intraprese e i risultati ottenuti nel corso dell’anno 2014 e pianificato gli obiettivi per il 2015. Il 2015 sarà in effetti un anno importante per il gruppo novarese, che – forte della formazione ricevuta da professionisti quali Paola Bisio, psicologa e referente del Telefono Azzurro per la formazione dei volontari in Piemonte e Liguria – attiverà i laboratori educativi sull’uso consapevole di Internet presso alcune scuole elementari del novarese. Le volontarie inizieranno infatti nel mese di marzo, entrando in due classi quinte della Scuola Elementare Fratelli di Dio di Novara con l’obiettivo di estendere poi il laboratorio ad altre realtà di aggregazione infantile e giovanile presenti sul territorio. La condivisione di una missione comune e la volontà di operare insieme per un’associazione strutturata e importante come il Telefono Azzurro hanno fatto sì che tra i volontari di tutta Italia si instaurasse immediatamente un rapporto di fiducia e aiuto reciproci, permettendo a realtà giovani e recenti come quella di Novara di ricevere preziosi consigli e suggerimenti da altre città veterane quali ad esempio Padova e Reggio Emilia. Compito delle giovani volontarie novaresi sarà ora quello di declinare l’importante bagaglio acquisito sulla loro realtà locale.