Mense scolastiche: non deroghiamo sulla qualità

Condividi sulla tua pagina social
mensa-scolastica-

mensa-scolastica-

«Vigileremo sul rispetto degli standard qualitativi previsti dal bando, che sono migliorativi rispetto al passato». Il sindaco Andrea Ballarè ha ottenuto, grazie alla disponibilità della Banca Popolare di Novara, l’anticipo dei versamenti della Cassa Integrazione per le lavoratrici dipendenti della ditta appaltatrice del servizio di ristorazione scolastica. Il trattamento di C.I,G. andrà a coprire la parziale riduzione dell’orario individuale di lavoro nell’ambito della riorganizzazione attuata dall’azienda, la Alessio Spa, che si è aggiudicata l’appalto per la gestione delle mense. «Mi ero assunto – spiega il sindaco – un impegno in questo senso nell’incontro che abbiamo avuto nei giorni scorsi con le organizzazioni sindacali e l’azienda, e oggi l’accordo che garantisce quanto richiesto sarà sottoscritto dalle parti. Voglio ringraziare per l’atteggiamento costruttivo il sindacato e la ditta appaltatrice ». «Siamo fiduciosi che l’esito positivo di questo aspetto della trattativa – aggiunge l’assessore all’istruzione Margherita Patti – contribuisca a dare maggiore serenità alle lavoratrici che svolgono un ruolo importante nell’erogazione di questo servizio così delicato, a direto contatto con i bambini nelle nostre scuole». «Il bando d’appalto assegnato all’inizio di questo anno scolastico – conclude il sindaco – prevede ben definiti livelli qualitativi, migliorativi rispetto al passato, e che l’azienda, presentando l’offerta, si è assunta l’impegno di garantire. Il Comune ha un unico interesse: che quei livelli siano assolutamente assicurati. Ci interessano il benessere dei bambini e la tranquillità delle famiglie. E lavoriamo affinchè, con il contributo di tutti – l’azienda, i dipendenti, la struttura comunale – questi obiettivi siano conseguiti. Per questo continueremo in una attenta azione di monitoraggio sulla qualità del servizio, giorno per giorno, in tutte le scuole delle città».