Neve, sale ed «effetti collaterali»

Condividi sulla tua pagina social

Tendenzialmente il sale viene distribuito sulle strade per evitare la formazione di ghiaccio, ma quando nevica? Lasciando agli esperti tali considerazioni tecniche, ci limitiamo a fornire qualche piccola informazione che potrebbe essere utile a chiarire le idee in merito a tale tema che, ogni anno, suscita polemiche e confusione a molti. Perchè il sale viene utilizzato per fondere ghiaccio e neve? Quest’ultima contiene in ogni caso acqua, che sia liquida (neve umida), che vaporosa (neve asciutta). Accostiamo una molecola di vapore acqueo ed una di sale, noteremo che gli ioni positivi dell’acqua (ione= molecola carica elettricamente) tendono a combinarsi con gli ioni negativi del sale, impedendo così lo sviluppo dei primi cristalli. Proprio per le proprietà idrofile del sale. Tale reazione comporta l’abbassamento del punto crioscopico, quindi di congelamento dell’acqua. La combinazione dei vari ioni, impedisce l’aggregazione dei cristalli di ghiaccio e innesca così il processo di fusione, il quale a sua volta sottrae calore alla miscela acqua-sale che quindi congela a temperature via via più basse degli 0°C man mano che si aggiunge sale al soluto, fino alla sua saturazione. Sono due i tipi di sale utilizzati: il cloruro di sodio, sale da cucina, oppure il cloruro di calcio, usato direttamente sulla neve e sul ghiaccio. Ma, tali composti, devono essere sparsi prima, dopo o durante una nevicata? La soluzione è un “mistero” legato solo alla proporzionalità dei quantitativi di neve e di sali. Durante una nevicata importante sarebbe necessario spargere tanto più sale rispetto a quanto se ne possa immaginare, affinchè la coltre venga sciolta, tali che mai si distribuiscano per una serie di motivi, il più importante riguarda i danni ambientali che ne conseguono. Sulle nostre strade vengono utilizzati comunemente quantitativi che permettano la fusione del ghiaccio e della neve a temperature della superficie non inferiori a -5, -6°C, confermando quindi, per talune circostanze, il problema sopra descritto.