NOVARA: CARABINIERI INTERVENGONO PER UNA RISSA IN VIALE MANZONI E PROPRONGONO LA CHIUSURA DEI DUE LOCALI

Condividi sulla tua pagina social
Rissa

Rissa

Alle ore 01.30 circa, due “gazzelle” dei Carabinieri in servizio di prevenzione e repressione in ambito cittadino, sono intervenute in via San Francesco d’Assisi, presso il bar “Corazon Latino” ove erano segnalati disordini con feriti. I Carabinieri,  appena giunti, hanno notato, steso per terra nei pressi dell’ingresso al locale pubblico, un giovane col volto insanguinato e, accanto a questo, un altro giovane straniero nell’intento di prestargli soccorso, anche questo poi risultato ferito. I militari, mentre identificavano i due cittadini stranieri extracomunitari, risultati in regola con i documenti di soggiorno, raccoglievano le prime testimonianze dei due feriti secondo le quali entrambi poco prima si trovavano all’interno dell’esercizio pubblico “Corazon Latino” seduti ad un tavolo ed intenti a consumare una bevanda. Uno dei due stranieri veniva avvicinato al tavolo da uno sconosciuto dalle fattezze antropometriche sud-americane che, senza motivo alcuno, lo istigava e lo insultava, colpendolo successivamente al volto con una bottiglia procurandogli delle ferite visibili. Contestualmente colpiva anche l’altro cittadino straniero, ferendolo,  e di dava alla fuga. Il conducente del locale presente in quel frangente, senza avvisare alcuna Autorità, provvedeva in fretta a farli uscire dal bar e chiudeva immediatamente l’ingresso. I due stranieri venivano fatti condurre presso il locale pronto soccorso ove venivano giudicati guaribili rispettivamente con prognosi di gg. 8 e 3 s.c.. Nell’immediatezza dei fatti una delle due pattuglie si dirigeva presso il bar  “Divina Quisqueya”, allo scopo di ricercare l’autore delle violenze. Alla vista dell’autoradio, il conduttore del locale “Divina Quisqueya” presente in quel momento chiudeva l’ingresso dell’esercizio, stazionandovi all’interno, senza più aprire. I Carabinieri, vista la gravità dell’episodio, stanno avanzando proposta per l’emissione del Decreto di Sospensione della licenza di pubblico esercizio per motivi di Ordine e Sicurezza Pubblica, ex art. 100 T.U.L.P.S. nei confronti dei titolari dei due esercizi pubblici.