Novara: controlli per il contenimento dell’inquinamento atmosferico

Condividi sulla tua pagina social
accensione riscaldamenti

accensione riscaldamenti

A partire dal 15 ottobre, in attuazione dei provvedimenti stabiliti con la deliberazione di Giunta numero 336 del 2012 per il contenimento dell’inquinamento atmosferico, sono ripresi i controlli per garantirne il rispetto e in particolare viene riproposto, in primo luogo. Il divieto di circolazione 8,30-12.30 e 14,30-18,30 dei veicoli Euro 0, 1 a benzina e Euro 0,1,2 diesel, con le eccezioni previste nella delibera. I controlli sono intensificati dalla Polizia Municipale sulle vie di penetrazione in città e sulla viabilità urbana; infatti è già stata apposta dal gennaio 2013 la segnaletica di informazione. Si ricorda la limitazione a 13 ore della durata di accensione del riscaldamento, con le eccezioni previste nella delibera. I controlli sono effettuati a campione sugli edifici pubblici comunali e di altri enti dalla Polizia Municipale, coadiuvata da un tecnico dell’Unità Impianti. Il DPR 74-2013 stabilisce che la media ponderata delle temperature massime ammesse nei singoli ambienti riscaldati nelle unità immobiliari non potrà superare:  18°C + 2°C di tolleranza per gli edifici adibiti ad attività industriali, artigianali e assimilabili; 20°C + 2°C di tolleranza per tutti gli altri edifici.