Novara: inseguiti da Squadra Mobile e DIGOS, ladri speronano pattuglia durante inseguimento e picchiano un passante

Condividi sulla tua pagina social
arresto polizia novara

arresto polizia novara

Nel primo pomeriggio odierno, veniva segnalato alla centrale operativa della Polizia che più persone stavano compiendo un furto in un’abitazione privata, sita in questo viale Papa Giovanni XXIII. Sul posto intervenivano immediatamente equipaggi di questa Squadra Mobile, della Squadra Volanti e della D.I.G.O.S.. I malviventi, alla vista degli agenti in uniforme, tentavano di darsi alla fuga, cercando di scavalcare la recinzione di un cortile. Contestualmente gli equipaggi della Squadra Mobile e della DIGOS, operavano una manovra a tenaglia passando per vie limitrofe, che consentiva di bloccare e trarre in arresto i malviventi. Nell’occorso, i banditi, al fine di assicurarsi l’impunità, colpivano un passante al volto con un pugno, che aveva tentato di aiutare la Polizia, continuando nella loro folle corsa, costringendo, onde evitare ulteriori conseguenze ad altri passanti, ad esplodere a scopo intimidatorio un colpo d’arma da fuoco, che rallentava la fuga dei malviventi medesimi. La pericolosità dei ladri si è spinta al punto di speronare un’auto civetta della Squadra Mobile, con totale incuranza di poter arrecare di qualche altro effetto collaterale potesse derivare da tale condotta. Gli agenti di P.S., incuranti di tale condotta, con freddezza e sprezzo del pericolo, esponendosi ad elevato rischio, riuscivano ad assicurare i tre individui alla giustizia. Gli stessi tradotti al carcere della Bicocca, verranno processati per la convalida dell’arresto. Le ricerche tuttora in corso di un complice hanno permesso di recuperare l’autovettura utilizzata per la commissione dei reati. Veniva infatti recuperata dalla Polizia Stradale, già allertata dalla centrale Operativa di Novara, sull’Autostrada A26 in direzione Genova. Le ricerche proseguono.