Novara: l’attenzione del gruppo consiliare Fratelli d’Italia alle aeree sgambamento cani e agli amici a quattro zampe

Condividi sulla tua pagina social
de grandis brustia

de grandis brustia

“Nelle scorse settimane, vacanze natalizie comprese, siamo andati a controllare personalmente, la situazione delle aree di sgambamento cani e dobbiamo dire che, mentre alcune ci paiono funzionali e dignitose, in alcuni altri casi abbiamo trovato una situazione inaccettabile a causa anche della scarsa civiltà di alcuni fruitori” -Questo il commento del Gruppo di Fratelli d’Italia in Comune a Novara composto dai Consiglieri Comunali Edoardo Brustia, Ivan De Grandis, Maurizio Nieli e Angelo Tredanari (Capogruppo).

“La nostra attenzione per gli amici a quattro zampe è da sempre alta e lo testimonia la serata che abbiamo dedicato loro già nel mese di settembre contro l’odioso fenomeno dei “bocconi avvelenati”. Una iniziativa che abbiamo intrapreso dopo il decesso di un cane, e alle segnalazioni che abbiamo ricevuto, anche perché è bene ricordare come la presenza di sostanze avvelenanti non costituisca un rischio esclusivo per i nostri animali ma potrebbe mettere a repentaglio anche la salute degli altri essere umani.

Siamo convinti del fatto che servano nuove aree dedicate allo sgambamento cani: sono molti infatti i cittadini che ci chiedono di realizzare nuove aree di questo tipo in piú zone del nostro Comune e pensiamo che sia piú che giusto adoperarci in questo senso seppur con un certo criterio, analizzando come abbiamo fatto le condizioni generali di quelle già in essere e le esigenze reali in base alla quantità di animali presenti nei quartieri e i metri quadrati a disposizione. Nei nostri sopralluoghi abbiamo anche già individuato dei siti che potrebbero avere i giusti requisiti per ospitare le aree per cani, che sicuramente potranno essere oggetto di adeguate valutazioni. Purtroppo, in alcune zone della nostra città, ci sono aree vandalizzate da incivili dove bisogna intervenire e altre  dove potrebbe bastare semplicemente una maggiore attenzione e un maggior coordinamento per ottenere i risultati richiesti dai cittadini per bene che ne usufruiscono con rispetto. Presto, come stabilito in uno degli scorsi consigli comunali, sarà convocata una commissione ad hoc dove, sicuri di un clima di collaborazione tra tutte le forze politiche, porteremo con spirito di servizio, le criticità che abbiamo pazientemente raccolto per contribuire a fare il punto della situazione, convinti di poter incidere nel migliorare la qualità della vita dei cani e dei loro padroni.”