Novara: potenziata l’attività dei Centri per le famiglie

Condividi sulla tua pagina social

augusto-ferrari1-260x185Si prevede uno stanziamento di 646.000 euro

Nella seduta della Giunta regionale di oggi, 26 settembre 2016, è stata approvata, su proposta dell’Assessore alle Politiche sociali, alla famiglia e alla casa, Augusto Ferrari, la delibera relativa alla realizzazione dell’azione concernente il potenziamento delle attività dei Centri per le Famiglie.

“Il panorama normativo regionale inerente gli interventi riconducibili all’ambito del sostegno alla genitorialità – ha spiegato Ferrari – trova il suo principale riferimento nella l.r. n 1/2004, che all’articolo 42 prevede l’istituzione di Centri per le famiglie, finalizzati a “ sostenere gli impegni e le reciproche responsabilità dei componenti della famiglia” . I Centri operano in stretto raccordo con i consultori familiari del Dipartimento materno- infantile dell’ASL di competenza”.

“La Giunta regionale – ha concluso Augusto Ferrari – al fine di dare attuazione alle azioni condotte dai Centri per le famiglie ha approvato uno stanziamento pari a 646.000 euro, al quale si farà fronte per la somma di 583.500,00 euro attraverso le risorse statali che saranno iscritte a bilancio regionale ad avvenuto accertamento della relativa entrata, e per la somma di 107.500 euro, pari al cofinanziamento regionale, secondo questa ripartizione: 100.000 euro attraverso fondi, 7.500 euro attraverso la valorizzazione delle risorse umane impegnate nell’attuazione delle attività a livello regionale. Il finanziamento è finalizzato al sostegno delle attività svolte dai Centri per le Famiglie, ed afferenti all’ambito generale del sostegno alla genitorialità, con particolare attenzione alla genitorialità adottiva, secondo le indicazioni emerse dalle linee guida regionali approvate con Delibera n. 3827 dell’8 settembre 2016″.