Nuovo riconoscimento a Natali Grunska

Condividi sulla tua pagina social

A Cossato (BI) premiata la pittrice italo-ucraina

Natali Grunska a Cossato (1)Difficile affermarsi nel mondo dell’arte, soprattutto quando si è donna ma un segreto c’è. “Basta credere in ciò che si fa e mettercela tutta”.Ne è convinta la pittrice italo-ucraina Natali Grunska, che di talento ne ha già dimostrato in varie occasioni e che ora si è aggiudicata un nuovo importante riconoscimento al teatro comunale di Cossato, alle porte di Biella.

Natali Grunska si è fatta conoscere dal pubblico con la body art e apprezzare dalla critica con la sua pittura informale. Ucraina di nascita ma lombarda d’adozione, Natali è oggi tra gli artisti emergenti più rappresentativi, con esposizioni e performance in tutto il mondo, da New York a Kiev, passando per Lugano, Parigi, Roma, Milano e Palermo.

Natali ha ricevuto il nuovo premio a conclusione della prima edizione del Concorso Nazionale di Pittura Città di Cossato, presentando un’opera interamente dedicata alla donna. “Il leit-motiv della mia opera è proprio questo – spiega Natali – che siano figurativi o astratti, i miei quadri esprimono l’universo femminile e pongono la donna al centro della scena, esaltandone la bellezza e il carattere”.

Presidente di commissione e ideatore del concorso il professor Paolo Levi, critico d’arte internazionale. In giuria Francesca Biondolillo, Giuseppina Greci, Angelo Mistrangelo, Giorgio Massara, Pierercole Colombo e Franco Beltramo. L’evento ha avuto il patrocinio di Comune di Cossato, Provincia di Biella, Regione Piemonte, Fondazione Cassa di Risparmio di Biella e Accademia Internazionale del Verbano Greci-Marino.