Oggi Italia Ungheria di pallanuoto femminile

Condividi sulla tua pagina social

BallarèL’incontro tra le due nazionali è un grande appuntamento per gli appassionati in vista del torneo preolimpico
La grande Pallanuoto approda a Novara: nella vasca del PalaIgor nell’ambito della World League si affronteranno le nazionali femminili di Italia e Ungheria. La partita si giocherà alla Piscina del Terdoppio di Novara il 23 febbraio alle 20.30.
Sarà anche la prima uscita del Setterosa dopo gli Europei di Belgrado.
A distanza di quattro anni dall’oro di Eindhoven, infatti, la nazionale allenata dal ct Fabio Conti è riuscita a salire sul gradino più basso del podio battendo nella ‘finalina’ per il terzo e quarto posto la Spagna per 10-9 grazie alla tripletta di Bianconi e ai gol di Tabani, Queirolo, Di Mario, Emmolo, Pomeri, Cotti e Frassinetti.
La gara Italia-Ungheria è un evento del circuito internazionale FINA, organizzato dalla Federazione Italiana Nuoto in collaborazione con il Comune di Novara e la Fin Comitato Piemonte e Valle d’Aosta.
La partita, oltre ad essere importante ai fini del torneo, sarà anche un’importante test di avvicinamento al torneo preolimpico che si svolgerà a Gouda, in Olanda, dal 21 al 28 marzo. Oltre alle azzurre e alle padrone di casa, in quell’occasione scenderanno in campo Spagna, Russia, Grecia, Francia e la vincente del torneo si qualificherà direttamente per le Olimpiadi in programma la prossima estate a Rio de Janeiro.
La World League di pallanuoto (FINA Water Polo World League) è una competizione pallanuotistica internazionale per squadre nazionali organizzata dalla Fédération Internationale de Natation. Il torneo maschile vede la sua prima edizione nel 2002 a Patrasso, mentre il torneo femminile, nato per soddisfare il crescente interesse creatosi attorno alla pallanuoto femminile dopo l’introduzione ai Giochi Olimpici, venne disputato per la prima volta nel 2004 a Long Beach.
Il torneo, sia maschile che femminile, è diviso in due fasi. Nella prima fase le squadre si affrontano in gironi di qualificazione su base continentale. Al termine di questa prima fase, le sette squadre migliori si qualificano, insieme al paese organizzatore, alla cosiddetta Super final. Nella Super Final si disputa una fase a gironi che serve a determinare la griglia delle gare a eliminazione diretta, a cui accedono tutte le otto partecipanti.
L’Italia finora ha conquistato tre argenti, nel 2006, 2011 e 2014 sempre battuta dagli Stati Uniti, e un bronzo, conquistato nel 2004. In questa edizione sono arrivate finora due sconfitte, in trasferta in Ungheria per 17-15 e sul campo dell’Olanda per 11-10, e una vittoria, in casa contro la Francia per 13-5. In classifica il Setterosa è attualmente secondo con 4 punti, a 5 lunghezze dall’Olanda ma con 2 di vantaggio sull’Ungheria. Chiude con zero punti la Francia.
«Siamo molto entusiasti di poter ospitare a Novara il Setterosa reduce dal bronzo europeo- dichiara Marco Sublimi, Presidente regionale FIN-. Dopo il bellissimo spettacolo delle recenti partite giocate a Torino dalla squadra maschile, contro la Germania nel 2014 e la Croazia nel 2015, ci apprestiamo a vivere un nuovo grande momento di sport che darà la possibilità ai tanti appassionati della pallanuoto di ammirare dal vivo le azzurre e le forti rivali dell’Ungheria, che si sono appena laureate campionesse d’Europa. In attesa di accogliere a nome della FIN Piemonte e Valle d’Aosta gli atleti e i tecnici che prenderanno parte alla partita, ringrazio il Coni Piemonte e il suo Presidente Gianfranco Porqueddu, la Città di Novara e l’Assessore Rossano Pirovano e la Regione Piemonte e l’Assessore Giovanni Maria Ferraris per aver sostenuto i nostri sforzi».
«Ancora una volta – commenta il sindaco Andrea Ballarè – Novara ospita un importante evento sportivo, confermando la propria vocazione di polo di attrazione per manifestazioni di livello internazionale. La città, che nel settembre-ottobre 2016 avrà l’onore di organizzare i Campionati del mondo di pattinaggio artistico a rotelle, è lieta di mettere il prestigioso impianto del Terdoppio a disposizione come “teatro” per una gara internazionale di uno sport affascinante come la pallanuoto, di grande tradizione in Italia e in Europa. Da tempo la nostra amministrazione ha scelto di investire sullo sport, la cultura e gli eventi come leva di un nuovo modello di sviluppo, capace di generare anche lavoro . I dati dei risultati conseguiti in questa direzione sono confortanti e ci incoraggiano a proseguire su questa strada»
«L’evento internazionale di pallanuoto femminile che impreziosisce il calendario delle manifestazioni sportive della città di Novara – aggiunge l’assessore alo sport Rossano Pirovano – è un altro, ennesimo esempio delle nostre politiche di promozione dello sport: eventi di richiamo, che possano attirare l’attenzione del grande pubblico e dei media e fare da traino alla massima diffusione dello sport di base. Un meccanismo che in numerosissime discipline sta producendo risultati interessanti, facendo crescere l’interesse e la partecipazione in modo davvero consistente. La presenza della nazionale di pallanuoto femminile a Novara è anche una importante occasione di valorizzazione del nostro impianto del Terdoppio, una piscina apprezzata dai grandi nomi del nuoto e che in questa occasione vedrà scendere in acqua le nostra “stelle” della pallanuoto. Un’altra giornata da segnare in bella evidenza sul calendario».
Il prezzo del biglietto per la serata è di 15 €, ridotto 12 € per i Tesserati FIN.
La vendita presso l’impianto è prevista al PalaIgorlunedì 22 e martedi 23 orari apertura biglietteria 9.00 – 21.00.