Operazioni della Polizia di Stato di Novara, molte delle quali ad opera della Squadra Volanti

Condividi sulla tua pagina social

arresto polizia novara

17 aprile 2017

M.A. marocchino dell’89, residente a Novara in Corso Milano, veniva tratto in arresto in esecuzione dell’ordinanza applicativa della Custodia Cautelare in Carcere emessa il 19/11/2015 dal Tribunale di Novara.

18 aprile 2017

Alle ore 11.30 circa, personale della Squadra Volanti, riveniva in Largo Buscaglia una Mercedes classe A, che era stata denunciata quale oggetto di furto in data 17 marzo. Gli agenti restituivano l’autovettura al legittimo proprietatrio.

Alle ore 08.30 circa, personale della Squadra Volanti, veniva inviato presso la Scuola primaria Don Ponzetto e alla vicina Scuola dell’infanzia Sulas, ubicate rispettivamente in questa via Pianca 30 e 32. Gli agenti accertavano che IGNOTI avevano danneggiato i beni presenti nelle due scuole ed in particolare, otturando i lavabo ivi presenti con degli stracci, causando l’allagamento parziale delle strutture scolastiche. Sul posto giungeva anche personale DIGOS per le attività di competenza.

Alle ore 20.35 circa, personale della Squadra Volanti si recava in via San Rocco, in quanto era stata segnalata la presenza di una persona deceduta in abitazione. Gli agenti, coadiuvati dal personale medico del 118, accertavano che un uomo di 100 anni era deceduto per cause naturali e provvedevano ad affidare la salma ai familiari dello stesso.

19 aprile 2017

Un 27 novarese, residente Candelo (BI), veniva tratto in arresto in flagranza di reato per “Tentata Estorsione” ai danni del padre anch’egli residente a Novara.

Nigeriana 35enne, residente a Novara, veniva tratta in arresto in flagranza di reato per Detenzione e Spaccio di diverse dosi di Marijuana.

20 aprile 2017

Alle ore 17.30 circa, personale della Squadra Volanti, rinveniva in San Pietro Mosezzo, in Via Fermi località Torre, un furgone marca Hyundai, del quale era stato denunciato, nel corso della stessa giornata, il furto. Il mezzo veniva restituito all’avente diritto.

21 aprile 2017

Alle ore 17.00 veniva indagata in stato di libertà, S.A.G.N. dell’Equador residente a Madrid per il reato di “spendita di monete falsificate” ricevute in buona fede.

 

22 aprile 2017

Alle ore 16.40 circa, personale della Squadra Volanti interveniva in Viale Giulio Cesare su richiesta di prostituta brasiliana la quale lavorava su annunci pubblicati sul sito “bacheca incontri”, riferiva che un cliente, a lei sconosciuto, si era introdotto presso la sua abitazione e aveva tentato una violenza sessuale ai suoi danni. La violenza sessuale non si è consumata in quanto la donna riusciva a colpire il reo, lanciandogli del liquido del tipo candeggina all’indirizzo del volto, e lo stesso si allontanava dall’abitazione della vittima. Sul posto giungeva anche personale della Squadra Mobile che effettuava gli accertamenti per la susseguente attività investigativa.

Alle ore 21.00 circa personale della Squadra Volanti, in V.le Curtatone sottoponeva a controllo di Polizia un ventinovenne novarese. All’atto del controllo, lo stesso, consegnava agli agenti un involucro contenente “marijuana”, da quantificare, e pertanto veniva deferito alla competente Autorità Amministrativa.

23 aprile 2017

Alle ore 14.10 veniva indagato in stato di libertà B.O. nato in Guinea nel 1994 residente a Novara, per il reato di minacce aggravate.

Alle ore 04.20 veniva tratto in arresto un 47enne residente a Novara per il reato di Resistenza, minacce e lesioni a P.U. e maltrattamenti in famiglia.

Venerdì 21 aprile 2017

A seguito di attività investigativa esperita dalla Squadra Mobile di Novara unitamente a personale della Squadra Mobile di Alessandria, nel pomeriggio di ieri veniva tratto in arresto un 51enne novarese  poiché trovato in possesso di una carta d’identità valida per l’espatrio contraffatta. L’uomo veniva inoltre indagato in stato di libertà in relazione al reato di cui all’art. 73 DPR 309/90 in quanto trovato in possesso di gr. 344, 8 di sostanza stupefacente del tipo hashish a seguito di perquisizione delegata dall’A.G. di Alessandria ed eseguita presso la dimora dell’uomo.

Sabato 22 aprile 2017

Nella giornata del 22 aprile personale della Squadra Mobile di Novara, a seguito di un servizio di o.c.p., dava esecuzione all’ordinanza della misura cautelare in carcere ai fini estradizionali di W.S.M. cittadino polacco in Italia senza fissa dimora. Si rappresenta che l’uomo è in attesa di estradizione a seguito di revoca della sospensione condizionale della pena di anni uno di reclusione inflitta con sentenza del Tribunale di Jedrzejow (Polonia) per reati commessi in quella nazione.

Nel pomeriggio del 22 aprile personale della Squadra Mobile di Novara  ha dato esecuzione all’ordine per la carcerazione a seguito di rigetto istanza di differimento pena e detenzione domiciliare sanitaria a carico di F.C., 51enne residente a Novara in forza del quale, il condannato, deve espiare la pena della reclusione con termine l’11 giugno 2020. ( in relazione ai reati di estorsione, rapina, lesioni e ricettazione)

Domenica 23 aprile 2017

Nella giornata del 23 aprile, personale della Squadra Mobile di Novara ha dato esecuzione all’ordine per la carcerazione a carico di P.N.J., nato in Repubblica Dominicana nel 1994 in forza del quale il condannato deve espiare la pena di mesi 8 di reclusione. (in relazione ai reati di furto, lesioni e resistenza a P.U.)