Polizia di Stato: spendita di banconote false: due denunciati

Condividi sulla tua pagina social

novara soldi falsi cinesiDue episodi distinti, ma accaduti nella stessa giornata di ieri in città a Novara. In entrambi i casi vengono spese banconote dal taglio di € 20 presso esercizi commerciali.

Nel primo caso, alle ore 19:00, presso il PENNY MARKET di questo Corso XIII Marzo una cassiera segnala la dazione di banconote apparentemente false da parte di una donna di nazionalità cinese che, successivamente richiesta di fornire informazioni sull’accaduto per il tramite di un interprete, nulla ha saputo riferire sulla provenienza delle predette banconote.

Stessa scena qualche minuto dopo, stavolta da parte di un italiano che, con lo stesso atteggiamento, si è recato presso le casse del medesimo supermercato presentando banconote dello stesso taglio.

Entrambi i soggetti sono stati individuati dalla Polizia e denunciati per spendita di monete false.

Detto reato, previsto dall’art. 455 c.p., punisce il fatto di chi, pur non avendo falsificato le monete, le introduce nel territorio dello Stato, le acquista o detiene, ovvero, molto più semplicemente le spende o le mette altrimenti in circolazione.

Tenuto conto di quanto occorso, si invitano i cittadini a prestare attenzione a questo tipo di insidie, a controllare già al tatto le banconote che ci vengono consegnate ed a segnalare senza indugio alle Forze dell’ordine eventuali anomalie.

Non cercare in alcun modo di ovviare al fatto di trovarsi in mano, inconsapevolmente, una banconota falsa provando a spenderla, pena pene reclusive severe.