Riconferma dei vertici Consolato provinciale dei Maestri del Lavoro di Novara e Vco

Condividi sulla tua pagina social

 

di Serena Fiocchi

Un consenso unanime e tanti applausi hanno accompagnato, giovedì scorso 4 novembre, la riconferma dei vertici del Consolato provinciale dei Maestri del Lavoro di Novara e Vco: Ubaldo Uberti console, Daniela Baggiani viceconsole per Novara e Pino Gesù, viceconsole per il Vco (per cui non si è trattato di una riconferma in quanto riveste per la prima volta la carica raccogliendo il “testimone” da Silvano Giornata), Maria Antonietta Bagnalone segretaria, Gianluigi Noja tesoriere. Ospitato nella sede di Confagricoltura, a Palazzo Borsa, si è infatti tenuto il primo Consiglio direttivo dei neoeletti, che ha provveduto a sua volta all’elezione dei propri massimi rappresentanti. Si è trattato praticamente di un plebiscito alla luce di quanto fatto, a dispetto di tutte le difficoltà legate alla pandemia, da chi era al timone del Consolato: contatti, iniziative e una presenza attiva e confortante. Hanno partecipato all’incontro, oltre ai già citati Uberti, Baggiani, Gesù, Bagnalone e Noja, i consiglieri: Sandro Ardizio, Piermario Camano, Maria Rita Corradino, Maria Serena Fiocchi (che è anche consigliere nazionale) e Rino Pelagatti (mancava il consigliere Gianfranco Godio), il revisore provinciale effettivo Roberto Sonzini, il presidente della Commissione elettorale provinciale Giampietro Borsotti e il segretario della Commissione elettorale provinciale Giorgio Facchin. I nuovi organi sociali resteranno in carica per il quadriennio 2022-2025.