Rissa furibonda in un bar di Cerano. Rischia la vita un marocchino di 25 anni. Arrestato per omicidio un italiano, ceranese, di 40 anni.

Condividi sulla tua pagina social

rissa novara carabinieriIeri sera alle 23,30 un allarme  per accoltellamento giunge alla centrale operativa dei Carabinieri . Fortunatamente il poderoso servizio di vigilanza operato dall’Arma negli ultimi mesi consente un immediato intervento delle pattuglie. Quattro autovetture intervengono immediatamente  e il quadro  che si delinea è subito molto chiaro.

In un bar di piazza Crespi, complice l’abuso di alcool, due soggetti litigano violentemente. Si spingono, si picchiano.

Uno di questi, extracomunitario di origine marocchina  estrae da un grosso coltello da cucina e si avventa contro il contendente.  Non riesce a ferirlo ma  lo colpisce al volto  fratturandogli il naso.

L’italiano estrae a sua volta un coltello a serramanico ma, al contrario,  non sbaglia il colpo. Colpisce l’avversario una volta al fianco ed una al petto e poi scappa.

L’italiano vene rintracciato poco dopo in via Cavour, ancora sporco di sangue. Ammette il fatto e consegna il coltello. Viene arrestato e condotto in carcere con l’accusa di tentato omicidio.

Il marocchino ferito è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Novara

Ora la Procura valuterà la posizione sua e dell’altro contendente.