Rotaract per #facciamoladifferenza: 6.000 euro

Condividi sulla tua pagina social

Ammonta complessivamente a seimila euro il contributo che il club service Rotaract, al quale sono iscritti numerosi giovani novaresi, ha stabilito di devolvere al fondo “#facciamoladifferenza”, appositamente istituito su iniziativa dei Comuni di Novara, Galliate e Trecate all’indomani del terremoto del 24 agosto 2016 che ha colpito il centro Italia.

<<La raccolta fondi attivata all’indomani del sisma tra Enti, istituzioni, realtà produttive e semplici cittadini – ricordano il sindaco Alessandro Canelli e l’assessore alle Politiche giovanili Franco Caressa – ha già consentito la concretizzazione di due progetti per la realizzazione di due centri polifunzionali ad Accumoli e a Campotosto. Dal momento che la ricostruzione all’interno di quei territori è molto lenta, si è pensato di mantenere la possibilità da parte dell’intera realtà territoriale di continuare a effettuare donazioni con l’obiettivo di aiutare le popolazioni terremotate. Siamo pertanto soddisfatti che anche un’associazione che raccoglie giovani come il Rotaract, attraverso i personali contatti del consigliere comunale Edoardo Brustia, abbia fatto propria la possibilità di contribuire destinando l’impegno di un intero anno di service al fondo #facciamoladifferenza che, come abbiamo più volte spiegato, ha già consentito all’intero territorio novarese, nella massima trasparenza, di non disperdere le forze e finalizzare le risorse a disposizione per concretizzare quello di cui quella gente ha davvero bisogno>>.