Sciopero degli addetti alle mense scolastiche: alcune precisazioni dell’Amministrazione Comunale di Novara

Condividi sulla tua pagina social

Si tratta di una agitazione nazionale di tutto il settore della ristorazione collettiva

mensa_scolasticaNei giorni scorsi gli addetti alle mense scolastiche (dipendenti della ditta appaltatrice) nelle scuole di competenza comunale sono in sciopero, nell’ambito di una vertenza nazionale indetta da Fisascat-Cisl, Filcams-Cgil ed Uiltucs–Uil, nel settore della ristorazione collettiva.

Dal punto di vista della legislazione sul diritto di sciopero, quello delle mense scolastiche non è considerato un servizio essenziale, e pertanto non può essere prevista una precettazione degli addetti che si astengono dal lavoro.

«Abbiamo però chiesto – spiega l’assessore all’istruzione Margherita Patti – alla ditta appaltatrice di garantire un servizio minimo ai bambini, avvertendo per tempo le famiglie. L’avviso è stato dato nei giorni scorsi e nelle mense oggi vengono serviti panini, frutta e yogurt».

«Siamo ovviamente dispiaciuti per i disagio arrecato – conclude l’assessore – ma riteniamo di essere riusciti a limitare i danni, posto che, stando alle informazioni che abbiamo raccolto, in molte città non è stato possibile garantire nessun servizio neppure minimo»,.