Settimana europea per la riduzione dei rifiuti

Condividi sulla tua pagina social

<<Come lo scorso anno, a pochi mesi dall’insediamento, la nostra Amministrazione ha aderito alla “Settimana europea per la riduzione dei rifiuti” proponendo una serie di appuntamenti e iniziative che coinvolgeranno e sensibilizzeranno non solo e genericamente i cittadini, ma anche le scuole novaresi>>.

L’assessore alle Politiche ambientali Emilio Iodice rimarca <<l’importanza che un coinvolgimento a trecentosessanta gradi ha rispetto all’obiettivo, ampiamente condiviso con Assa e con il Consorzio di bacino Basso Novarese, di una gestione maggiormente consapevole dei materiali di scarto. Si tratta di un’azione che non è solo in linea con una corretta gestione ecologica dei rifiuti che si traduce con il coinvolgimento dei Novaresi in alcune campagne e iniziative particolari, ma che rappresenta un progetto di educazione civica che interessa in modo decisamente importante le scuole. E’ infatti fondamentale, rispetto a un progetto così concreto nella sua intrinseca necessità di partecipazione diretta, riuscire a responsabilizzare i cittadini fin da piccoli per poter ottenere risultati significativi nel tempo. Proprio per questo abbiamo pensato che l’attività rivolta alle giovanissime generazioni si dovesse svolgere non solo sui banchi di scuola, ma anche presso la Biblioteca civica, intesa non solo come un mero contenitore per l’organizzazione di particolari eventi, ma soprattutto come luogo di cultura e di formazione permanente rispetto a questa e anche ad altre tematiche>>.

L’assessore all’Istruzione Angelo Sante Bongo sottolinea dal canto suo <<l’impegno che quest’Amministrazione ha dimostrato nel corso del passato anno scolastico e che intende mantenere durante quello attualmente in corso a proposito del tema del riciclo e di una miglior gestione dei rifiuti. Basti pensare al lavoro svolto nell’ambito del progetto del Consiglio comunale dei ragazzi e al progetto “#NOsprecoPIU’eco”, iniziative alle quali hanno aderito con entusiasmo numerose Scuole primarie novaresi sia concretizzando il lavoro svolto in classe con proposte utili per l’Amministrazione, sia anche partecipando allo spettacolo “Pinocchio – Storia di un burattino” che si è tenuto il 14 ottobre al teatro Coccia e che ha pubblicamente lanciato il messaggio della necessità di costruire sin da piccoli, giorno dopo giorno, una più forte coscienza ecologista per evitare sprechi e per avere un ambiente migliore nel quale poter vivere>>.

Il presidente di Assa Giuseppe Antonio Policaro ricorda che <<«“Il miglior rifiuto è quello non prodotto” è il motto generale della “Settimana europea per la riduzione dei rifiuti”, appuntamento che Assa fa proprio insieme con il tema specifico della nona edizione, ovvero “Diamo una seconda vita agli oggetti”, per il quale il messaggio chiave è che prima di gettare un oggetto e comprarne uno nuovo occorre pensare a cos’altro potrebbe servire per poterlo impiegare ancora in modo diverso. Con l’adesione alla Serr 2017, Assa propone come azioni volte a prevenire ridurre o riciclare correttamente i rifiuti l’ampliamento ulteriore delle possibilità per il conferimento degli oli esausti domestici con due nuovi punti raccolta, la sensibilizzazione, in collaborazione con Tetra Pak, rivolta a tutti i novaresi a una migliore raccolta differenziata,  l’educazione a comportamenti virtuosi con gli incontri didattici nelle scuole nei quali focalizzeremo l’attenzione anche su riparazione e riuso degli oggetti.  Il tutto per stimolare comportamenti sempre più virtuosi fondamentali per raggiungere risultati ancor più eccellenti>>.