SOSTEGNO DEL REDDITO

Condividi sulla tua pagina social
FOTO
FOTO

A partire da oggi, giovedì 24 febbraio, è possibile presentare domanda per partecipare ai percorsi di riqualificazione e inserimento al lavoro organizzati dalla Provincia di Novara. L’iniziativa rappresenta una soluzione dinamica e attuale per superare l’assistenzialismo e aprire nuove strade sul fronte dell’occupabilità locale. “Si tratta di un progetto moderno che risponde all’esigenza di sostenere economicamente la comunità e, al contempo, di spingere coloro che sono in cerca di impiego a percorrere tutte le strade per recuperare dignità e autonomia”, ha commentato l’assessore provinciale al Lavoro, Giuseppe Policaro. Possono partecipare disoccupati e mobiliferi non indennizzati (ex l.236/93) non in deroga, che non percepiscono ammortizzatori sociali alla data di presentazione della domanda. L’opportunità potrà coinvolgere fino a 61 persone di età superiore ai 45 anni e fino a 33 di età non superiore ai 45 anni. Il progetto prevede anche una indennità di partecipazione per coloro che risultino disoccupati, non percettori di trattamenti previdenziali. Nella copertura dei costi interviene la Regione, che ha destinato parte dei fondi sociali europei a disposizione permettendo di attuare, nella nostra provincia, quasi 150 patti di servizio. Il servizio sarà accessibile solo dopo aver sottoscritto un impegno con la Provincia a partecipare ai corsi di qualificazione e riqualificazione in collaborazione con i Centri per l’impiego. Qualora l’accordo fosse disatteso, il beneficiario si vedrà interrotti i benefici acquisiti, compreso il sostegno al reddito. I percorsi avranno una durata che varia dai 3 ai 6 mesi, a seconda dei programmi individuati, in ogni caso destinati ai disoccupati che abbiano prestato attività lavorativa per due anni, anche non continuativamente, dal 2006 al 2010. “Anche in questi tempi di ristrettezza economica – conclude Sozzani – abbiamo saputo dare una risposta concreta alle esigenze del territorio, mettendo a sistema quelle di chi è in cerca di lavoro e di chi il lavoro lo offre”. Il termine per la presentazione delle domande è fissato per le ore 12 del prossimo 11 marzo.