Spettacolo: Anteprima Nazionale a Origgio (VA)

Condividi sulla tua pagina social
PUBBLICO Marco Mainini Actor Show

PUBBLICO Marco Mainini Actor Show

Un’ora di risate e di divertimento, per un varietà che spazia dal comico al classico senza dimenticare i riferimenti ai big che hanno fatto la storia del cinema e del teatro. Serata di emozioni e di svago al ristorante Villa Verde di Origgio, per l’anteprima nazionale del Marco Mainini Actor Show, il nuovo format del giovane artista milanese in tour in queste settimane in tutto il Nord Italia. Uno spettacolo eterogeneo, intenso e mai scontato che riporta sul palco il gusto per il cabaret partendo dai locali di tendenza. “Nulla di nuovo o di inventato – spiega Marco Mainini – il cabaret è nato proprio nei locali all’ombra della madonnina, il Villa Verde è una location d’eccezione e non è nuova ad eventi di spettacolo”. “Il binomio enogastronomia/cultura si conferma vincente – commenta Simone Furlani, chef manager del ristorante Villa Verde – siamo soddisfatti del successo della serata, che ha richiamato la clientela di ben due regioni, Lombardia e Piemonte”. Soddisfatto anche il protagonista, che tra Varese e Milano ha mosso i suoi primi passi, forte anche della collaborazione con un attore del calibro di Enrico Beruschi, che vive nella vicinissima Arese, alle porte del capoluogo lombardo. “Il pubblico del Villa Verde mi ha accolto con entusiasmo – dice Mainini – sono felice di aver portato l’anteprima nazionale del mio show in un contesto così importante per la qualità degli eventi culturali ed enogastronomici organizzati durante l’anno” Dopo Origgio, a due passi da Milano, lo show sta per approdare in altri due locali: sabato 18 ottobre sarà la volta del Blues Café di Novara, mentre sabato 25 l’evento si sposterà a Porto Ceresio, nel varesotto, dove l’attore è apprezzato e conosciuto, in quanto proprio a Varese si è da poco concluso il suo wokshop intensivo di recitazione organizzato nell’ambito di VareseCorsi. Nel canovaccio, gag comiche dal sapore meneghino e la rivisitazione di piccole pièces dedicate ai grandi del teatro come Shakespeare. Il tutto condito dall’originalità e dalla personale verve del giovane attore di Turbigo (MI). Alle spalle dell’artista video e immagini fanno da corollario alla serata, sotto l’abile regia di Francesco Neglia.