Tariffa puntuale: la sperimentazione approderà al Quartiere Sud e al Torrion Quartara

Condividi sulla tua pagina social

 

La sperimentazione effettuata a Pernate ha dato buoni risultati: i rifiuti indifferenziati sono diminuiti, nell’anno 2018, del 42 per cento passando da 86,3 chilogrammi/abitante/anno a 50,5 kg/abitante/anno e la percentuale di raccolta differenziata è aumentata di 11,6 punti percentuali. Il progetto prosegue e la raccolta puntiale approderà nel mese di luglio al Torrion Quartara e a ottobre al Quartiere Sud: Cittadella, Rizzottaglia, Villaggio Dalmazia e Via Monte San Gabriele. L’iniziativa è a cura del Comune insieme al Consorzio di Bacino Basso Novarese con la partecipata Assa Novara.

<<La frazione non recuperabile dei rifiuti prodotti da famiglie e aziende – spiega l’assessore alla Gestione e Programmazione delle Risorse Finanziarie Silvana Moscatelli – sarà raccolta con il sistema di rilevazione già adottato a Pernate che consentirà di individuare con precisione ogni conferimento e permetterà di conoscere con esattezza la produzione di ogni utenza. La raccolta dei dati sarà funzionale alla definizione futura di una forma di tariffazione in base alla quale ogni utente pagherà secondo la quantità di rifiuti prodotta. Questa iniziativa ha anche l’obiettivo di salvaguardare l’ambiente migliorando la qualità della vita dei cittadini.  L’Amministrazione comunale, il Consorzio e l’Assa hanno lavorato per l’identificazione del miglior metodo per la raccolta del non recuperabile rendendo il contribuente soggetto attivo e più attento nella differenziazione dei rifiuti>>. Sono previste riunioni informative per gli abitanti del Torrion Quartara: dopo quella dello scorso 8 maggio, <<durante la quale – dice l’assessore all’Ambiente Marina Chiarelli – sono stati forniti tutti i dettagli della sperimentazione>>, seguiranno quelle del 30 maggio alle 18 e alle 21 all’Oratorio della Parrocchia di Sant’Eustachio.

Per il Quartiere Sud, dopo l’incontro dello scorso 8 maggio con i residenti,  seguiranno altre riunioni il 6 settembre alle 21 nella sede dell’ex-CdQ in via Monte San Gabriele 50 e il 10 settembre alle 18 nella stessa sede. <<La raccolta della frazione non recuperabile – aggiunge l’assessore Chiarelli – avrà frequenza quindicinale: ciascuna utenza dovrà attenersi esclusivamente al sistema di raccolta con contenitori singoli, contenitori di aggregazione, cassonetti con calotta e sacchi. Inoltre sarà possibile scaricare su smartphone e tablet dal proprio appstore la nuova app Junker che rende disponibili tutte le informazioni in merito ai giorni di raccolta, materiali differenziabili, isole ecologiche e altro>>. La distribuzione dei materiali per dare il via alla raccolta al Torrion Quartara si terrà nel cortile della casa parrocchiale di Sant’Eustachio il 10 giugno dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 19, l’11 giugno dalle 9 alle 12.30, il 12 giugno dalle 9 alle 12.30, il 13 giugno dalle 16 alle 19, il 14 giugno dalle 9 alle 12.30, il 15 giugno dalle 9 alle 12, il 17 giugno dalle 9 alle 12.30, il 18 giugno dalle 16 alle 19, il 19 giugno dalle 9 alle 12.30, il 20 giugno dalle 9 alle 12.30, il 21 giugno dalle 16 alle 19 e il 22 giugno dalle 9 alle 12. La distribuzione dei materiali per dare il via alla raccolta al Quartiere Sud sarà invece organizzata nella sede dell’ex-CdQ Sud il 12 settembre dalle 9.30 alle 12.30, il 13 settembre dalle 9 alle 12.30 e dalle 14 alle 19, il 14 settembre dalle 9 alle 12, il 16 settembre dalle 16 alle 19, il 17 settembre dalle 9 alle 12.30, il 18 settembre dalle 9 alle 12.30, il 19 settembre dalle 16 alle 19, il 20 settembre dalle 9 alle 12.30, il 21 settembre dalle 9 alle 12, il 23 settembre dalle 16 alle 19, il 24 settembre dalle 9 alle 12.30, il 25 settembre dalle 9 alle 12.30 e il 26 settembre dalle 9 alle 12.30. <<Per agevolare le operazioni di distribuzione – consiglia infine l’assessore Chiarelli – sia nel caso del Torrion Quartara, sia nel caso del Quartiere Sud è opportuno presentarsi con la propria tessera sanitaria e, facoltativamente, con la bolletta Tari più recente. Sarà possibile far ritirare la propria fornitura da altro utente, il cui nome sarà registrato sulla ricevuta. E’ comunque indispensabile presentarsi al centro di distribuzione nei giorni e orari indicati per l’attribuzione nominativa del materiale>>.