“Vogliamo una casa, poter continuare a pagarci affitto e tasse, non siamo assistenzialisti, abbiamo sempre lavorato.” – Serve aiuto!

Condividi sulla tua pagina social

Immagine

di Alessio Marrari

E’ l’appello che continuano a lanciare Antonio Palumbo e Vincenza Scarrone, con due figlie, Mariarca la maggiore e Giada la più piccina. Nonostante lo sfratto esecutivo rinviato dal 25 maggio al 2 luglio 2015, il loro dramma rimane. Nessun proprietario di appartamenti privati, senza garanzie, affitta a questa famiglia che non ha mai chiesto aiuto a nessuno fino a quando, i coniugi, non si sono visti arrivare l’avviso esecutivo di abbandono della propria residenza. Di seguito un ulteriore appello ma, questa volta, insieme a Pietro Cordone, cittadino impegnato nel volontariato attivo novarese, presso la fantastica associazione “Novara Soccorso”. Per sostenere i nostri concittadini, nei modi che riterrete più adeguati, potete contattare direttamente Vincenza cliccando QUI.

L’APPELLO: