Volley presentato il settantesimo campionato di A1. Tre azzurre protagoniste a Milano

Condividi sulla tua pagina social
volley PRESENTAZIONE CAMPIONATO 2014-2015

volley PRESENTAZIONE CAMPIONATO 2014-2015

Una parata di “stelle” nei giorni scorsi a Milano per celebrare il 70° compleanno del massimo campionato di volley femminile: si è aperta ufficialmente ieri la nuova stagione del volley rosa di alto livello, mentre  a Montichiari si disputerà la prima partita ufficiale con lo spareggio tra Bergamo e Busto Arsizio per l’accesso alla Supercoppa Italiana in programma a Monza sabato sera alle 20.30 con Piacenza (che nella scorsa stagione ha vinto sia Scudetto che Coppa Italia) ad aspettare la vincente dello spareggio.  Al “vernissage” di Palazzo Visconti era presente anche una delegazione della Igor Volley, guidata dal d.g. Enrico Marchioni (che al mattino ha anche partecipato al Cda di Lega) e composta dalle tre reduci del Mondiale italiano: le azzurre Noemi Signorile e Cristina Chirichella e la stella statunitense Kimberly Hill. Tutte e tre, al pari delle altre reduci dei Mondiali presenti in sala (Francesca Piccinini e Raphaela Folie di Modena e Valentina Diouf di Busto Arsizio), sono state omaggiate con un mazzo di fiori. Sul palco, “moderate” dal giornalista Pierluigi Pardo e da Consuelo Mangifesta, si sono alternate alcune delle atlete italiane che hanno segnato la storia del volley moderno: da Manuela Benelli a Manuela Leggeri, capitana dell’Italia Campione del Mondo nel 2002 e Campionessa d’Italia in carica con Piacenza, passando per Anna Maria Marasi e per la stessa Consuelo Mangifesta. Con loro anche dirigenti passati e presenti e i vertici del movimento pallavolistico, a partire dal presidente della Lega Volley Femminile Mauro Fabris: «Sentiamo ancora vivo l’entusiasmo che il Mondiale italiano ha portato in tutto il paese e intendiamo tenere accesa la fiammella per tutta la stagione e oltre – ha affermato il presidente -. Tante delle protagoniste dei Mondiali, italiane e straniere, giocheranno nel nostro Campionato, un torneo impareggiabile per la competitività e il livello medio delle nostre squadre. In questo momento di festa e di celebrazione dell’illustre passato del volley italiano, ribadisco un concetto che ha per me molto valore: il futuro è qui. Grazie ai nostri club e agli sponsor che investono nel nostro movimento. Lavoreremo per migliorare ancora e diffondere sempre più i valori positivi della pallavolo femminile».  Intanto, nei giorni scorsi la Commissione Giudicante Nazionale della Fipav ha formalizzato l’esclusione dal prossimo campionato di serie A1 della formazione di Ornavasso. Nei prossimi giorni la stessa Fipav deciderà se ed eventualmente con quale altra squadra andare a colmare il vuoto lasciato dal team ossolano.